Una dieta correttamente selezionata è un aspetto molto importante della vita di ogni persona. Grazie ad essa possiamo vivere più sani, più a lungo e sentirci meglio. La carenza di testosterone libero può anche essere regolata mangiando correttamente. Tutto ciò di cui hai bisogno è la tua pazienza e coerenza nel perseguire il tuo obiettivo. Come aumentare il testosterone? Cosa mangiare per aumentare il suo livello? Vi invitiamo all’articolo, dal quale potrete saperne di più su questo argomento. 

Che cos’è il testosterone?

Il testosterone è un composto chimico organico, che è un ormone sessuale maschile steroide di base appartenente agli androgeni. Viene prodotto nei nuclei e in piccole quantità anche dalla corteccia surrenale. Il testosterone libero in piccole quantità è presente anche nel sangue. Il testosterone modella il genere, stimola la sintesi proteica, che contribuisce a costruire la massa muscolare, aumenta i livelli di libido, influisce sullo sviluppo della prostata e ne aumenta il volume. Inoltre, l’ormone stimola il sistema cardiovascolare, aiuta a garantire adeguati livelli di colesterolo, previene la formazione di coaguli e influisce anche sulle corrette condizioni del sistema scheletrico. La produzione di testosterone inizia nel cervello. Qui è dove viene sintetizzata la gonadoliberina, un ormone che innesca reazioni ormonali nell’ipofisi. A questo punto viene stimolata la secrezione dell’ormone luteinizzante, che entra nei testicoli. La sintesi del testosterone dai substrati di colesterolo viene stimolata nei testicoli.

Un livello troppo basso di testosterone rallenta il metabolismo, il che rende difficile eliminare i tessuti grassi inutili. Per tutta la vita dell’uomo, il testosterone libero non rimane allo stesso livello. Il suo declino comincia ad essere notato già dopo i 35 anni. Naturalmente, una dieta appropriata e uno stile di vita attivo hanno un impatto significativo sul mantenimento di questo ormone ad alto livello per molti anni. Il consumo di grandi quantità di prodotti trasformati, così come di zuccheri semplici, favorisce il suo declino anche in giovane età. La ricetta per una vita sana e nessuna improvvisa eredità di testosterone è quindi una dieta appropriata.

Sindrome da carenza di testosterone

Questo termine è usato dai medici per descrivere una situazione in cui un calo del testosterone libero nel sangue è accompagnato da fastidiosi segni clinici. I sintomi più gravi di questa carenza ormonale per gli uomini sono la riduzione della libido e la disfunzione erettile. Altri sintomi possono essere la ginecomastia, cioè l’allargamento e il dolore alle ghiandole mammarie, la diminuzione del volume dei testicoli e la perdita di peso, e allo stesso tempo la diminuzione della forza muscolare, le vampate di calore, il sudore freddo o la comparsa di grasso corporeo in eccesso nell’addome. Oltre ai disturbi di cui sopra, ci sono anche sintomi legati alla psiche, come la riluttanza ad agire, la perdita di fiducia in se stessi, l’insonnia, l’irritabilità e persino la mancanza di energia per vivere.

Testosterone – come aumentare il suo livello utilizzando una dieta?

Una dieta che aumenta i livelli di testosterone libero dovrebbe prima di tutto avere la giusta quantità di calorie. Sono estremamente importanti, perché con la loro carenza, il corpo inizia naturalmente a ridurre le funzioni inutili, che causano inutili spese energetiche. Quindi il livello di testosterone va al primo fuoco. E ‘molto spesso il caso che le persone che perdono peso intensamente devono ricostruire i loro livelli iniziali di testosterone per i mesi a venire. Una dieta che aumenta il livello di questo ormone dovrebbe quindi essere calorie normali. Anche un piccolo eccesso di calorie non danneggia l’organismo, in quanto diversi studi hanno dimostrato che contribuisce all’aumento del testosterone libero.

Se si vuole combattere la carenza di testosterone, si dovrebbe anche consumare quantità adeguate di proteine.

Tuttavia, questo non dovrebbe essere esagerato, in quanto un livello di testosterone troppo alto o troppo basso può portare a gocce di testosterone libero. La quantità appropriata di proteine in una dieta giornaliera non dovrebbe superare i 2 g per kg di peso corporeo. Se sei vegano o vegetariano, abbiamo una cattiva notizia per te: una tale dieta purtroppo favorisce l’eredità di questo importante ormone maschile. Si presume che almeno la metà delle proteine della dieta debba essere di origine animale, ad esempio contenute in uova, prodotti lattiero-caseari, carne e pesce.

In una dieta che dovrebbe aumentare i livelli di testosterone, è anche molto importante consumare la giusta quantità di grassi. Queste dovrebbero coprire il 25-30% del nostro fabbisogno energetico giornaliero. I grassi nella dieta sono anche acidi grassi polinsaturi, cioè gli omega 3 e 6, che dovrebbero coprire dal 10-15% del fabbisogno energetico giornaliero. Solo allora funzionano meglio. Dove cercare gli omega 3 e gli omega 6? Questi acidi grassi si trovano nei pesci marini come l’aringa, lo sgombro, il salmone o il tonno. Inoltre, provengono da olio di noci e di oliva, olio di girasole, olio di lino e olio di colza. Gli acidi grassi monoinsaturi dovrebbero contribuire alla nostra dieta principale. Li troverete:

  • in olio di colza,
  • in avocado,
  • in noci e semi,
  • in olio d’oliva.

Il restante fabbisogno energetico giornaliero di grassi dovrebbe essere integrato con grassi saturi, che troverete in: olio di cocco, tuorlo d’uovo, burro e carne rossa. I grassi sono molto importanti nella dieta di ogni persona, perché è da loro che si formano molti ormoni. Le loro carenze possono avere un impatto importante sulla diminuzione del testosterone libero.

Una dieta per aumentare i livelli di testosterone dovrebbe concentrarsi anche sui carboidrati.

La chiave, tuttavia, è scegliere le giuste proporzioni. Pertanto, in una dieta pro testosterone, l’apporto calorico giornaliero dovrebbe coprire il 40-60% dei carboidrati. Tuttavia, non vale la pena scommettere solo su zuccheri semplici. Questi non dovrebbero coprire più del 10% del fabbisogno calorifico giornaliero. Evitiamo barre e altri prodotti di questo tipo con un ampio arco. La frutta sarà una fonte sana di zuccheri semplici. La migliore fonte di carboidrati sono i prodotti amidacei, tra cui la semola, il riso, i prodotti cerealicoli, le patate, il latte e i latticini. Quindi, se stai lottando con un livello troppo basso di testosterone, non puoi esaurire il livello di testosterone nella tua dieta.

Quando una dieta ricca dei suddetti nutrienti non aiuta, vale la pena di pensare di arricchirla con un’integrazione appropriata. Uno dei preparati che possono aiutare nell’eredità del testosterone libero è Testolan.

Testolan – composizione e prestazioni

Testolan è un integratore alimentare in capsule, il cui scopo è quello di aumentare il livello di testosterone libero nel sangue. La sua efficacia è garantita dall’utilizzo di ingredienti naturali. Tra di loro troverete:

  • fieno greco,
  • mace di terra,
  • la radice di maca,
  • Radice di ginseng coreano,
  • un saluto pigro,
  • semi di melograno,
  • magnesio,
  • Vitamina E,
  • pepe nero,
  • Acido D-aspartico,
  • fosfatidilserina.

Ognuno degli ingredienti di cui sopra aggiunge più energia, aumenta la libido e previene la disfunzione erettile, e si occupa anche della corretta manutenzione e dell’aumento della massa muscolare.

Testolan – effetti ed effetti collaterali

Ben il 98% delle persone che testano il supplemento ne confermano l’efficacia. I clienti soddisfatti sono una cosa. E ‘anche molto importante che Testolan non provoca effetti collaterali. Così può essere ingerito da qualsiasi uomo, indipendentemente dall’età, da malattie passate o da altri farmaci.

Testolan – prezzo

Il costo mensile del trattamento con Testolan costa circa 49 euro.

Testolan – parere

Il nostro team editoriale ha deciso di testare Testolan qualche tempo fa. I primi effetti del trattamento con il preparato sono stati registrati dopo meno di un mese di utilizzo. Gli uomini con una mancanza di testosterone libero nel sangue hanno sicuramente notato un miglioramento del benessere fisico e mentale. Nel corso del tempo, i tester hanno osservato un aumento della libido e l’eliminazione della disfunzione erettile. Alcuni di loro, con l’uso regolare di Testolan, sono anche riusciti ad eliminare il grasso accumulato nell’addome. Quanti tester comprerebbero ancora una volta il prodotto? Quasi il 90% degli uomini voleva continuare con l’integrazione di Testolan! La maggior parte di loro hanno apprezzato la mancanza di effetti collaterali e gli effetti rapidamente visibili del trattamento.

Quindi, se avete lottato con una carenza di tesotosterone libero da qualche tempo, fate affidamento su una dieta ricca di nutrienti, vitamine e minerali appropriati. Quando questo non funziona, prova Testolan. Si tratta di una preparazione completamente sicura e naturale al 100%, che raccomanda quasi il 90% dei tester. Ti piacerebbe vedere come è uscito un altro popolare booster di testosterone? Clicca qui!